Due Epoche, un solo scatto

Nel suo lavoro anacronistico “La Febbre dell’oro”  il fotografo Qingjian Meng, mette in scena la coesistenza di due epoche opposte. I personaggi del 19° secolo sono in posa con oggetti tecnologici del 21° secolo, come ad esempio un iPad, una sigaretta elettronica o una cuffia audio. Attraverso questi ritratti, l’artista esplora il contrasto tra l’unità economica americana della metà del 19° secolo, con motivazioni di oggi. In questo modo, Meng crea un dialogo tra le due generazioni. “Non importa da quale epoca o luogo le persone siano venute, lo spirito umano sarà sempre quello di cercare di creare qualcosa di nuovo sulla base dei loro predecessori”. Le sue immagini sono affascinanti e sempre eseguite con una padronanza tecnica incredibile che ci fa pensare al movimento del realismo nell’arte.

La galleria completa, la trovate cliccando sul link del nome del fotografo, all’interno dell’articolo.

81total visits,3visits today

Comments

comments