ZENIT marchio fotografico russo sbarca sul digitale mirrorless

Negli anni ’80 era il marchio per chi voleva una reflex spendendo 1/10 di quello che ci voleva per acquistare una Nikon o una Canon!

Indovinate chi si sta preparando a saltare nel mercato fotografico  delle fotocamere mirrorless? Il produttore di fotocamere russo Zenit.

Dopo anni di letargo, il marchio sta tornando in vita grazie al lancio di una nuova macchina fotografica digitale mirrorless full-frame nel 2018. Nei primi mesi del 2016, era già stato segnalato che Zenit si apprestava a tornare per combattere con un marchio di lusso della fotografia e cioè Leica.

Krasnogorsk Mechanical Plant CEO di Zenit ha recentemente parlato della fotocamera  ad una stazione radio russa. “Abbiamo in programma di far rivivere la direzione di produzione di attrezzature fotografiche digitali e prendere in considerazione la possibilità di cooperazione industriale, in quanto la competenza sulla base dei componenti nel paese è attualmente assente”, dice un uomo di nome Sergeyev, secondo l’Agenzia di informazione RNS. “Abbiamo un progetto di cooperazione stretta con una delle principali aziende fotografiche al fine di creare un prodotto congiunto, in cui KMZ è coinvolto nella produzione di infrastrutture per la produzione di ottiche per queste fotocamere. L’elettronica sarà fabbricata all’estero. “Sarà una full-frame, fotocamera digitale di tipo mirrorless.” La fotocamera sarà in due colori (chiari e scuri) e sarà caratterizzato da styling in pelle con materiali di finitura di alta qualità. La fotocamera Zenit sarà “più costosa di un buon smartphone.”  (700-800 € n.d.r.) Zenit aveva fermato la produzione delle proprie fotocamere a pellicola nel 2004. Oltre alla fotocamera mirrorless di cui vi parliamo, l’azienda ha allo studio anche lenti, tra cui uno Zenitar 50mm f / 0.95 con attacco E mount di Sony. Non resta che attendere.




150total visits,5visits today

Comments

comments